Istantanee

Descrizione

La Civiltà Cattolica è la più antica di tutte le riviste italiane ancora attive. E' stata fondata a Napoli e il primo numero è stato stampato il 6 aprile 1850. I suoi redattori sin dalla fondazione sono tutti gesuiti.
La Civiltà Cattolica è aperta a tutti i settori culturali: dalla storia alla sociologia, dall’economia alla politica, dalla cultura digitale alla letteratura, dalle scienze al cinema. dalla teologia alla filosofia. E' attenta al mondo contemporaneo come anche a una lettura dei grandi eventi del passato.
Sin dall’editoriale del primo fascicolo del 1850 ha interpretato così la propria «cattolicità»: «Una Civiltà cattolica non sarebbe cattolica, cioè universale, se non potesse comporsi con qualunque forma di cosa pubblica». E’ questo dunque lo spirito della rivista: comprendere come essere cattolici oggi significhi anche essere aperti al mondo, alle culture e a ogni dimensione pubblica. La Civiltà Cattolica conserva invariato il suo particolare rapporto di sintonia con la Santa Sede, che fa parte della sua identità.
La rivista esce il primo e il terzo sabato del mese (24 quaderni l’anno per complessive 2.500 pagine).
Leggi ogni quindici giorni La Civiltà Cattolica su iPad e iPhone. Puoi comprare un numero o abbonarti per un anno. È gratis per chi è già abbonato alla rivista tramite il sito.

E' possibile acquistare le singole copie al prezzo di 5,49 € o fare un abbonamento auto-rinnovabile da 1 anno, € 79,99. 


Per modificare le opzioni di abbonamento o per disattivarlo visita il tuo account Apple. 
Ad avvenuta conferma dell'acquisto, il costo verrà addebitato sul tuo account iTunes. Ricorda che l'abbonamento verrà rinnovato automaticamente tramite iTunes Store. Il costo del rinnovo verrà addebitato automaticamente entro 24 ore dallo scadere dell'abbonamento corrente. Puoi disattivare il rinnovo automatico dal tuo account Apple, esprimendo la tua scelta almeno 24 ore prima dello scadere dell'abbonamento corrente. Non puoi cancellare il tuo abbonamento corrente prima dello scadere del termine. 
Nel caso in cui la pubblicazione preveda un periodo di prova gratuito, la parte di abbonamento rimanente non potrà essere restituita nel momento in cui l'utente acquista un abbonamento a tale pubblicazione.

Per saperne di più scrivi a info@lacivitacattolica.it
Privacy Policy: https://www.laciviltacattolica.it/privacy-policy/
Terms of use: https://www.laciviltacattolica.it/condizioni-di-vendita/

Novità

Versione 20.1.1

- Miglioramenti generali
- Stabilità migliorata
- Risoluzione problemi minori

Valutazioni e recensioni

4.0 su 5
10 valutazioni

10 valutazioni

emiz58 ,

app da migliorare decisamente

Scrivo prescindendo dagli ottimi contenuti della rivista per una valutazione sul funzionamento della app.
Una volta scaricato, il contenuto si presenta come un semplice pdf che va ingrandito zummando con le dita.
Non si può sottolineare, non si può aumentare o diminuire la dimensione dei caratteri, non cambia pagina con un semplice tap, ma solo con un trascinamento che, se abbiamo allargato manualmente la pagina, risulta un po' farraginoso. Non c'è un indice cliccabile . .
Insomma, tre stelle per la comodità di avere la rivista sul tablet, ma l'usabilità dell'app va decisamente migliorata.

antofera96 ,

INFO

Perché non è più possibile acquistare la copia di un solo numero della rivista?

Patvinc ,

Acceso negato alla app

Dopo aver pagato l’abbonamento annuale, improvvisamente dopo circa 5 mesi non riesco a entrare nella app. Ho provato a contattare il gestore della app per più volte ma niente. La redazione di civiltà cattolica come un muro di gomma mi rimanda a chigestisce la app che non mi risponde. Assurdo e per niente professionale. Attendo ilrimborso Della metá dei numeri che non ho ricevuto e che non riceverò visto lo stile mostrato fino ad ora

Privacy dell’app

Collegio degli Scrittori della Civiltà Cattolica, lo sviluppatore, ha indicato che le procedure sulla tutela della privacy dell’app possono includere il trattamento dei dati come descritto di seguito. Per ulteriori informazioni, consulta l’informativa sulla privacy dello sviluppatore.

Dati utilizzati per monitorarti

I seguenti dati possono essere utilizzati per monitorarti nelle app e nei siti web di proprietà di altre aziende:

  • Posizione
  • Informazioni di contatto
  • Contenuti dell’utente
  • Identificativi
  • Dati sull’utilizzo
  • Diagnosi

Dati non collegati a te

I seguenti dati possono essere raccolti ma non vengono collegati alla tua identità:

  • Posizione
  • Informazioni di contatto
  • Contenuti dell’utente
  • Identificativi
  • Dati sull’utilizzo
  • Diagnosi

Le procedure per la tutela della privacy possono variare, per esempio, in base alle funzioni che usi o alla tua età. Ulteriori informazioni

Supporto

  • “In famiglia”

    Se “In famiglia” è stato attivato, fino a sei membri della famiglia potranno usare l’app.

Ti potrebbe piacere