APPLE ARCADE

Dondola per salvare una specie

Come Gibbon: Beyond the Trees aiuta i primati a prosperare

Gibbon: Beyond the Trees

Un'avventura ecologica

Visualizza

Per la star di Gibbon: Beyond the Trees, oscillare tra gli alberi delle foreste lussureggianti del Borneo è un’azione naturale come respirare. Purtroppo però, in questa avventura Apple Arcade, c’è una minaccia: i produttori di olio di palma che bruciano gli alberi per fare spazio per le loro coltivazioni.

“All’inizio, avevamo pensato di mostrare motoseghe e macchine che abbattevano la foresta, ma al giorno d’oggi, la più importante minaccia per la deforestazione sono gli incendi”, dice Felix Bohatsch, game director e co-fondatore di Broken Rules Interactive Media.

Inserendo problemi del mondo reale nel loro gioco di fantasia (il tuo gibbone rosa shocking oscilla così in alto da schizzare sopra le cime degli alberi), il team di sviluppo spera di riuscire a informare vhi gioca delle minacce presenti nelle foreste pluviali.

I gibboni sono essenziali per l’ecosistema grazie alla loro attività di ridistribuzione dei semi, e per prosperare hanno bisogno di una vegetazione densa. Il loro habitat naturale, però, si riduce di giorno in giorno.

Gibbon: Beyond the Trees è stata inizialmente pensata come un’app di “puro svago”, dice Bohatsch, un gioco tranquillo con controlli intuitivi che ti fanno planare sulla giungla senza fatica.

Tuttavia, man mano che il team scopriva sempre più cose sui gibboni, l’intento del gioco è mutato.

“Non ci sembrava giusto dare a chi gioca quel tipo di atmosfera, quando sapevamo benissimo che l’habitat dei gibboni sta scomparendo, e le foreste pluviali vengono distrutte”, dice Bohatsch. “Volevamo rendere la perdita dell’habitat e la deforestazione temi centrali del gioco”.

All’interno, puoi toccare con mano la moltitudine di modi in cui gli esseri umani mettono in pericolo le specie native, l’ambiente e le persone indigene, come la popolazione nomade dei Penan, che dipende dalla foresta del Borneo per sopravvivere. Nel tempo, percepisci il cambiamento perché il tuo gibbone comincia a muoversi non più tra i rami, ma tra i cavi elettrici e i tetti.

I gibboni sono la famiglia di primati più minacciata del mondo, con molte sottospecie a grave rischio d’estinzione.

Il team di Broken Rules, con sede a Vienna, sapeva sin dall’inizio che avrebbe avuto bisogno di aiuto nel rappresentare il Borneo in maniera precisa, e ha deciso quindi di lavorare a stretto contatto con ONG, tra cui la Gibbon Rehabilitation Project e la Rainforest Rescue, che ha illustrato le minacce della foresta, in primis la produzione dell’olio di palma e il bracconaggio.

“Quello che mi stupisce, è che il problema della caccia al gibbone stava effettivamente migliorando, vent’anni fa”, dice Bohatsch. Purtroppo, questa tendenza si è invertita: “Ai turisti e alle turiste piace scattare foto con i piccoli di gibbone, per caricarle sui social”.

Per catturare i cuccioli di gibbone, i bracconieri uccidono l’intera unità familiare (la madre e l’altro esemplare femmina o maschio) e mettono il cucciolo a portata di fotocamera per un anno o due, ha appreso Bohatsch.

“È qui che entra in gioco la Gibbon Rehabilitation Project, che si occupa di trovare e aiutare i gibboni sfruttati come attrazione per il turismo. A volte, questi animali sono quasi ciechi per i flash delle fotocamere”.

“Per vivere bene, i gibboni hanno bisogno di spazio e noi dobbiamo darglielo, o dobbiamo impegnarci per proteggerlo per loro”, dice Bohatsch.

Mentre oscilli verso la libertà in un’area incontaminata della foresta, la storia di Gibbon si chiude con un messaggio di speranza: un invito a supportare le ONG che lavorano per salvare la foresta pluviale e chi le abita. Bohatsch spera che il suo gioco ispiri le persone ad agire.

“Dobbiamo decidere come agire singolarmente: sia facendo shopping in maniera consapevole, donando, parlando con gli amici e la famiglia o andando nel Sud-est asiatico a fare volontariato. La nostra speranza è che chi gioca provi empatia non solo verso i gibboni, ma verso la natura e la fauna selvatica in generale, e cerchi di vivere in modo da consentire alla natura e agli animali selvatici di prosperare”, dice Bohatsch.

Le seguenti ONG sono state consultate per la creazione di Gibbon: Beyond the Trees.

• The Gibbon Rehabilitation Project salva, riabilita e aiuta a ripopolare la natura con i gibboni.
• Bruno Manser Fonds combatte per i diritti della popolazione Penan e delle altre persone indigene del Borneo.
• Gibbon Conservation Society protegge i gibboni della Malesia.
• Rainforest Rescue lavora per preservare la foresta pluviale, proteggere la fauna selvatica e promuovere riforme sociali.

Scopri altri giochi Arcade attenti alle questioni ambientali:

Cerchi altro con cui giocare? Scopri oltre 200 fantastici giochi Apple Arcade sulla scheda Arcade dell’App Store.

La disponibilità degli oltre 200 titoli sui dispositivi varia in base alla compatibilità hardware e software. Alcuni contenuti potrebbero non essere disponibili in tutte le aree geografiche.