Screenshots

Description

Il Museo Virtuale dell’Archeologia Subacquea raccoglie i reperti e le ricostruzioni 3D dai siti sommersi di Baia, Egnazia e Kaulonìa, e dalle collezioni dei Musei di Baia, Egnazia, Monasterace, Crotone e Capo Colonna: uno straordinario viaggio virtuale in un vero e proprio museo del patrimonio culturale subacqueo in grado di accostare materiale e storie provenienti da alcuni dei più eccezionali siti archeologici sottomarini dell’Italia meridionale.

Entra e lasciati guidare tra le meraviglie rinvenute sui fondali di Baia, nel Golfo di Napoli, dove gli uomini più ricchi e influenti di Roma antica ebbero le loro maestose residenze d’otium; tuffati nella ricostruzione immersiva del sontuoso Ninfeo Imperiale sommerso di Punta Epitaffio, o nella gigantesca Villa dei Pisoni, con i suoi giardini e le sue terrazze protese sul mare, oppure percorri le sale del Museo Virtuale, lasciando che statue e reperti ti svelino i loro segreti. O ancora, lasciati stupire dalla ricostruzione del porto che i Romani realizzarono a Egnazia, sull’Adriatico, con i sui poderosi moli, o dalle antiche bellezze dei fondali di Kaulonìa, in Calabria, o dagli incredibili carichi delle tante navi che hanno fatto naufragio lungo le coste del crotonese, a poca distanza dal promontorio che fu sacro ad Hera Lacinia.

Modelli tridimensionali, ricostruzioni virtuali e approfondimenti sono frutto delle attività del Progetto MUSAS Musei di Archeologia Subacquea (www.progettomusas.eu), ideato e diretto dall’archeologa dell’Istituto centrale per il restauro Barbara Davidde, che, con un nutrito gruppo di tecnici e specialisti e con il prezioso supporto di tutte le Istituzioni e i partner coinvolti, ha inteso sperimentare su scala sovraregionale un modello integrato di monitoraggio e valorizzazione del patrimonio archeologico sommerso, nelle collezioni museali e in situ, in modo da costituire una buona pratica da estendere e replicare su altri siti, mirando anche alla messa in rete di aree archeologiche sommerse e Musei attraverso l’adozione di soluzioni tecnologiche innovative.

Disclaimer: il progetto MUSAS MUSei di Archeologia Subacquea -Tutela valorizzazione e messa in rete del Patrimonio Archeologico Subacquea (Campania-Calabria-Puglia) – CUP B12C16000080001- è stato finanziato dal PON Cultura e Sviluppo 2014-2020 a valere sulle risorse dell’Asse I – “Rafforzamento delle dotazioni culturali”, Azione 6c.1.b per un importo pari a € 3.250.000,00 (Decreto dell’Autorità di Gestione del 18/02/2016 REP 11/16).

Il permesso di pubblicazione dei dati (3D dei siti, 3D dei reperti, foto e video) è stato concesso dal Ministero per i Beni e le attività Culturali e per il Turismo (MIBACT) - Istituto centrale per il restauro (MIBACT-ICR).
Le acquisizioni fotografiche dei reperti e dei siti, le ricostruzioni 3D dello stato attuale dei luoghi, i filmati immersivi e le ricostruzioni virtuali sono stati realizzati da 3D Research Srl per l’Istituto centrale per il restauro (ICR). Ideazione e direzione del progetto multimediale: Barbara Davidde. Consulenza scientifica per la redazione dei contenuti e per le ricostruzioni 3D: Roberto Petriaggi, Michele Stefanile, Marco D’Agostino.
Software sviluppato da AmbiensVR.

What’s New

Version 1.1

Usabilità migliorata, migliore comunicazione con il portale MUSAS per la consultazione delle schede delle opere

App Privacy

The developer, Ambiens VR, has not provided details about its privacy practices and handling of data to Apple. For more information, see the developer’s privacy policy.

No Details Provided

The developer will be required to provide privacy details when they submit their next app update.

Supports

  • Family Sharing

    With Family Sharing set up, up to six family members can use this app.

More By This Developer

You Might Also Like