IO 4+

L’app dei servizi pubblici

PagoPA S.p.A.

    • Gratis

Screenshot iPhone

Descrizione

IO permette di interagire facilmente e in modo sicuro con diverse Pubbliche Amministrazioni italiane, locali o nazionali, raccogliendo tutti i loro servizi, comunicazioni e pagamenti e in un'unica app.
In particolare tramite IO potrai:

- ricevere le tue Certificazioni Verdi COVID-19 per circolare in sicurezza in Italia e in Europa;
- ricevere messaggi e comunicazioni rilevanti dagli enti pubblici, locali o nazionali;
- ricordare e gestire le tue scadenze verso la Pubblica Amministrazione, aggiungendo i promemoria direttamente nel tuo calendario personale;
- ricevere avvisi di pagamento, con la possibilità di pagare servizi e tributi dall’app in pochi secondi (direttamente dal messaggio o tramite scansione QR dell’avviso cartaceo);
- tenere traccia dei tuoi pagamenti verso la Pubblica Amministrazione, grazie allo storico delle operazioni svolte.


Per iniziare a utilizzare IO, devi registrarti con le tue credenziali SPID o, in alternativa, con la tua Carta d’Identità Elettronica (CIE). In seguito alla prima registrazione, potrai accedere più facilmente digitando il PIN scelto da te o tramite riconoscimento biometrico (impronta digitale o riconoscimento del volto), mantenendo un'autenticazione sicura.

IO è un progetto che cresce giorno dopo giorno, anche grazie ai feedback dei cittadini: se nell'utilizzarla vedi qualcosa che non funziona o che pensi possa essere migliorato, puoi segnalarlo attraverso gli appositi strumenti presenti in app.

Molte nuove funzionalità verranno rilasciate nei prossimi mesi: segui la roadmap di progetto sul sito io.italia.it

Dichiarazione di accessibilità: https://form.agid.gov.it/view/b98dcb2d-7f39-44e3-9299-b61592084133

Novità

Versione 2.13.0

La versione più recente risolve vari problemi tecnici e migliora le prestazioni dell'app.

Valutazioni e recensioni

2,1 su 5
13.293 valutazioni

13.293 valutazioni

hombredelsur ,

Sicuramente migliorabile

L’App pare promettere bene. Tuttavia mi permetto di fare alcune osservazioni di carattere pratico-funzionale:
- di default tutti i servizi sono attivi ma ciò comporta un notevole sforzo da parte dell’utente per deselezionare quelli a cui non si è interessati. Tutto bene fintanto che i servizi attivi sono pochi, ma quando saranno implementati, come auspicabile, moltissimi altri servizi tale operazione di disattivazione risulterà estremamente laboriosa e dispendiosa. Suggerisco di poter disattivare/attivare tutti i servizi in blocco e di lasciarli non selezionati di default, ciò perché, per esempio, difficilmente un cittadino di Ragusa potrebbe essere interessato ai servizi anagrafici del Comune di Torino.
- sempre nell’ottica di aggiunta di moltissimi altri servizi, suggerisco di raggrupparli per macrocategorie, oltre che per area geografica e/o per ente locale o singola PA. Per esempio: ISTRUZIONE, ANAGRAFE, CERTIFICATI, TRASPORTI, ecc. E così anche la ricerca per ente o PA dovrebbe essere permessa attraverso l’applicazione di filtri che progressivamente permetteranno di affinare la ricerca stessa.

Hashinn ,

Di dubbio utilizzo

L’app come il progetto è qualcosa di estremamente ambizioso! Lodevole e soprattutto lo sostengo dal primo giorno, non capisco perché per ogni servizio bisogna uscire dall’applicazione e non sia stato possibile integrare i servizi. Capisco che la difficoltà sia di uniformare i dati, servizi ed esperienza, però trovare un pattern comune ed essenziale tra comuni sarebbe eccezionale. Naturalmente quando saranno compresi anche i servizi di INPS e Agenzia dell’entrate allora questa applicazione avrà un gran senso al cittadino!

Xand&Roby ,

Tester dalla closed beta

L’app è finalmente disponibile ed è ben realizzata, ho seguito tutto lo sviluppo su GitHub prima della beta chiusa e poi ho partecipato a quest’ultima.
Il problema (principale), aldilà delle tempistiche perché si è dovuto creare tutto da zero e soprattutto ci si è dovuti confrontare con una PA reticente al cambiamento, resta uno (più tanti secondari): senza la collaborazione degli uffici e degli enti preposti la piattaforma resta vuota.
Gradirei vedere soprattutto il sistema Giustizia su quest’app, fosse la volta buona che riuscissero a seguire una normativa seguendo prassi e tempistiche corrette.
Vi è inoltre un problema di base nella legislazione, ovvero la tempistica per cui la PA mantiene copia dei dati (a che mi risulta almeno ventennale) e con che garanzie (chi, come, perché?) ne mantiene suddetta copia.

Privacy dell’app

Lo sviluppatore, PagoPA S.p.A., ha indicato che le procedure per la tutela della privacy dell’app potrebbero includere il trattamento dei dati descritto di seguito. Per ulteriori informazioni, consulta l’informativa sulla privacy dello sviluppatore.

Dati collegati a te

I seguenti dati possono essere raccolti e collegati alla tua identità:

  • Salute e fitness
  • Acquisti
  • Informazioni finanziarie
  • Informazioni di contatto
  • Contenuti dell’utente
  • Identificativi
  • Dati sull’utilizzo
  • Diagnosi

Dati non collegati a te

I seguenti dati possono essere raccolti ma non vengono collegati alla tua identità:

  • Identificativi
  • Dati sull’utilizzo
  • Diagnosi

Le procedure per la tutela della privacy possono variare, per esempio, in base alle funzioni che usi o alla tua età. Ulteriori informazioni

Ti potrebbe piacere

Stili e tendenze
Stili e tendenze
Stili e tendenze
Stili e tendenze
Stili e tendenze
Stili e tendenze